Il vincitore del jackpot da 163,5 milioni di Vibo Valentia sarà pagato domani

Il vincitore del jackpot da 163,5 milioni di Vibo Valentia sarà pagato domani

L’operatore ufficiale del SuperEnalotto, Sisal, ha rilasciato un comunicato in cui dichiara che il jackpot da 163,5 milioni di euro vinti lo scorso ottobre verranno accreditati al legittimo vincitore domani, venerdì 27 gennaio 2017.

Soltanto alcuni giorni fa, a ridosso della scadenza del termine ultimo per riscuotere la storica vincita avvenuta giovedì 27 ottobre 2016, ci chiedevamo chi possa essere e se fosse già passato all’incasso il fortunatissimo giocatore che si aggiudicò per la precisione non solo i 163.538.706 € del jackpot di quella sera, ma anche 2 milioni di bonus per aver centrato anche il numero SuperStar. Ora sappiamo, grazie a quanto ha reso noto Sisal, che il vincitore in questione ha concluso le pratiche per la riscossione lo scorso novembre, per poi attendere pazientemente il giorno dell’accredito dell’incredibile somma vinta.

Quel momento è finalmente arrivato e sarà domani, ovvero il novantunesimo giorno dalla data della pubblicazione del fatidico risultato sul bollettino ufficiale. Tre mesi dopo la sera della storica estrazione il fortunato vincitore, che ha deciso di rimanere anonimo, diventerà un nuovo plurimilionario. Deve la sua fortuna a una semplice schedina a due pannelli da 3 € giocata presso la tabaccheria Lo Bianco (in via Dante Alighieri a Vibo Valentia), che gli ha permesso di vincere una somma che, se non verrà superata in futuro, resterà negli annali del SuperEnalotto come il record di vincita più alta mai realizzata da un singolo giocatore.

Ci auguriamo che il misterioso nuovo milionario investa al meglio l’incredibile fortuna che riceverà domani, e nel frattempo seguiremo le vicende future del SuperEnalotto e dei suoi vincitori. Il prossimo concorso infatti è fra poco ore, stasera, e in palio ci sono 79,9 milioni di euro. Da parte nostra in bocca al lupo a tutti coloro che proveranno ad aggiudicarseli!

Autore: Andrea Mazzarella
giovedì 26 gennaio 2017

Ultime notizie Archivio notizie