Tassa sulla fortuna: cosa cambia per SuperEnalotto e SiVinceTutto dal 1° ottobre 2017

Tassa sulla fortuna: cosa cambia per SuperEnalotto e SiVinceTutto dal 1° ottobre 2017

Da domenica 1° ottobre 2017 verranno introdotti alcuni cambiamenti per quanto riguarda la tassazione delle vincite alle lotterie italiane, inclusi il SuperEnalotto e il SiVinceTutto. Vediamo in dettaglio cosa cambierà.

Fino a domani, sabato 30 settembre 2017, la trattenuta fiscale sulle vincite del SuperEnalotto e del SiVinceTutto è del 6% sulla parte di ciascuna vincita l’importo di 500 €, ma dal giorno successivo questo importo aumenterà al 12% secondo le disposizioni riportate nell’articolo 6 comma 4 del decreto legge n. 50 del 24 aprile 2017, convertito nella legge n. 96 del 21 giugno 2017. Tale importo non va confuso con la tassazione sulle vincite del gioco del Lotto, che viene regolata separatamente e in quel caso invece sale dal 6 all’8%.

Come in precedenza, la tassazione avviene sotto forma di ritenuta fiscale: ciò significa che la somma da pagare all’erario viene trattenuta alla fonte e il vincitore riceve il proprio premio al netto dell’importo originario.  Nel caso in cui, una volta ricevuta la propria vincita, vi diate alle spese pazze e in tal modo per qualche motivo scatta lo stesso il redditometro, basterà semplicemente presentare all’Agenzia delle Entrate la documentazione (che avrete saggiamente conservato) che certifica l’avvenuta vincita e il pagamento già avvenuto degli oneri fiscali.

Per il resto, le modalità di partecipazione al SuperEnalotto e al suo concorso supplementare a cadenza settimanale SiVinceTutto restano sempre le stesse: si gioca sia in ricevitoria che online. In bocca al lupo!

venerdì 29 settembre 2017

Ultime notizie Archivio notizie