Superenalotto: sabato 11 aprile torna il concorso Pasqua 100x100

Superenalotto: sabato 11 aprile torna il concorso Pasqua 100x100

Anche quest’anno 100 premi da 100.000€ garantiti. In questa pagina troverai informazioni e risultati.

Come si gioca a Pasqua 100x100

Sono aperte dall’8 marzo le giocate per la nuova edizione di Pasqua 100x100, il concorso di Superenalotto che metterà in palio 100 premi garantiti da 100.000€ nel concorso 44 di sabato 11 aprile, premi che verranno assegnati tramite l’estrazione di 100 codici.

Per partecipare è sufficiente giocare una schedina comprensiva di Superstar valida per l’estrazione dell’11 aprile, utilizzando uno dei metodi disponibili:

- Giocate online
- Schedine Prestampate da 3€ e 6€
- Quick Pick dedicati di diversi tagli gioco, con SuperStar incluso
- Giocata da Esposizione, da 3€ e da 4,50€
- Giocata da Tastiera
- Sistemi della Bacheca
- Una qualsiasi giocata SuperEnalotto con SuperStar valida per il concorso n. 44 di sabato 11 aprile
- Le giocate da App

Verificare i codici vincenti

Ciascuna schedina avrà stampato un codice alfanumerico che sarà il codice da confrontare con quelli estratti per verificare una eventuale vincita.

I risultati del concorso Pasqua100x100 saranno disponibili sul nostro sito entro le ore 23.30. Tutti i codici vincenti saranno pubblicati sia su questa pagina che su quella dedicata alle quote del concorso 44 di sabato 11 aprile.

Incassare i premi

Se si è vinto uno dei premi in palio con Pasqua100x100, si avranno 90 giorni di tempo dal giorno successivo alla pubblicazione del Bollettino Ufficiale per riscuotere il premio.  Per farlo bisognerà presentare la ricevuta di gioco integra ed originale presso gli Uffici Premi Sisal di Milano, in Via A. di Tocqueville 13, o di Roma, in Viale Sacco e Vanzetti 89, entrambi aperti dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00.*
Se si è giocato online, si dovrà presentare la stampa della giocata. Il pagamento avviene entro 30 giorni dal giorno successivo alla pubblicazione del Bollettino Ufficiale.

*Data la situazione attuale legata al COVID-19 e la conseguente chiusura degli uffici, tali disposizioni potrebbero subire delle variazioni.

Autore: Andrea Mazzarella
lunedì 16 marzo 2020

Ultime notizie Archivio notizie