Superenalotto: centrato un “5” da 221 mila euro a Giugliano in Campania (Napoli), prossima estrazione lunedì 07 gennaio.

Superenalotto: centrato un “5” da 221 mila euro a Giugliano in Campania (Napoli), prossima estrazione lunedì 07 gennaio.

Nessun “6” nella seconda estrazione del Superenalotto del nuovo anno, con il jackpot che vola a oltre 87 milioni di euro. RIsultati Lotteria Italia: Campania protagonista, vinto a Sala Consilina il primo premio.

Risultati Superenalotto del 05 gennaio 2019: si festeggia in provincia di Napoli

Ecco i numeri vincenti dell’estrazione di sabato 05 gennaio 2019:
46-52-55-68-76-89- Jolly 11 - Superstar 5

Nessuno ha centrato il colpo grosso, ma un giocatore di Giugliano in Campania, in provincia di Napoli, può certamente esultare: la sua schedina è stata la sola a centrare 5 numeri della combinazione e a vincere un premio di quasi 220.957,03 € euro.
Grazie al “4 + Superstar” fanno festa invece due scommettitori che si aggiudicano 47.620,00 € a testa, mentre sono 81 gli autori del “3 + Superstar” che intascano 3.645,00 €.

Il jackpot sale ancora di valore e raggiunge 87,4 milioni di euro per la prossima estrazione, che avverrà in via eccezionale questa sera, lunedì 07 gennaio, per recuperare quella posticipata in occasione di Capodanno.

Lotteria Italia: il biglietto da 5 milioni è stato venduto a Sala Consilina (Salerno)

Si è tenuta ieri sera, domenica 06 gennaio 2019, l’estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria Italia 2018-2019, che quest’anno era abbinata alla trasmissione televisiva di Rai 1  “I Soliti ignoti - Il Ritorno”. La Campania è stata regina di vincite, con ben tre dei cinque premi di prima categoria assegnati nella regione.
Ecco i numeri dei biglietti assegnati ai premi di prima categoria e dove sono stati venduti:
G 154304 - Sala Consilina (SA) - 5.000.000 €
E 449246 - Napoli - 2.500.000 €
E 265607 - Pompei (NA) - 1.500.000 €
P 386971 - Torino - 1.000.000 €
F 075026 - Fabro (TR) - 500.000 €

Per consultare tutti i biglietti vincenti della Lotteria Italia, compresi quelli di seconda e terza categoria, puoi consultare questo sito dedicato.

Autore: Andrea Mazzarella
lunedì 7 gennaio 2019

Ultime notizie Archivio notizie