Pasqua Milionaria: tempo scaduto per le due vincite di Sestri Levante e Sulmona

Pasqua Milionaria: tempo scaduto per le due vincite di Sestri Levante e Sulmona

Il 14 luglio 2017 era l’ultimo giorno utile per riscuotere gli ultimi due premi non ancora riscossi della Pasqua Milionaria, ovvero quelli finiti a Sestri Levante e Sulmona. La data di scadenza è passata e nessuno li ha reclamati.

Pensavate che ce ne fossimo dimenticati? E invece siamo stati in attesa di un aggiornamento, qualche comunicato che confermasse la riscossione degli unici due premi da un milione di euro non ancora reclamati che il concorso Pasqua Milionaria aveva assegnato, assieme ad altri 28, con la speciale estrazione del SuperEnalotto di sabato 15 aprile 2017. E invece niente, nessuno si è fatto avanti per riscuotere le due giocate convalidate a Sestri Levante e Sulmona prima dell’ultimo giorno utile, ovvero il 14 luglio 2017, esattamente 90 giorni dopo l’estrazione in questione.

Gli appelli affinché i due vincitori si facessero avanti non sono mancati, anche sul nostro sito. La stessa Sisal, che gestisce il gioco, ha pubblicamente invitato i due vincitori a farsi avanti, e con essa molti altri su internet e non solo: Salvatore Pace, che gestisce il Bar Stop di via Teofilo Patini a Sulmona dove sabato 15 aprile alle ore 8.12 è stata venduta una delle due schedine vincenti, ha affermato di aver atto tutto il possibile per ricordare al misterioso giocatore dell’avvenuta vincita, con tanto di cartelli esposti nella ricevitoria di cui è titolare. Ma niente da fare.

E ora anche se i due vincitori di Sestri e Sulmona si accorgessero delle proprie vincite sarebbe troppo tardi, dato che è assolutamente impossibile riscuotere un premio dopo la scadenza stabilita dal regolamento. I due milioni di euro finiscono quindi nelle casse dello Stato, come sempre in questi casi. Per evitare di fare la fine di questi due non-vincitori vi consigliamo di giocare online, dato che in tal modo non ci sono ricevute che si spiegazzano, si sbiadiscono o finiscono perse in giro, e si ricevono notifiche in caso di vincita. A presto!

Autore: Andrea Mazzarella
giovedì 20 luglio 2017

Ultime notizie Archivio notizie